Contenuto principale

Messaggio di avviso

La scuola è un punto di partenza per la formazione dell'individuo, ma per essere pronti per il futuro c'è bisogno di molto altro. Startupper school jam ha proprio l'obiettivo di introdurre gli studenti nel mondo del lavoro, stimolandoli nella generazione di idee imprenditoriali fondendo la formazione scolastica con altri tipi di educazione. Questo progetto consiste in una full immersion di due giorni ( 18-19 Aprile 2018) durante i quali gli studenti si sono preparati per la pianificazione e l'esposizione del progetto avvenuta al termine del secondo giorno. Le idee sviluppate dai ragazzi delle varie scuole sono state estremamente innovative, ma solamente le più originali e credibili hanno raggiunto un'approvazione sufficiente per essere ammesse alla fase successiva: la competizione regionale. Il team costituito dagli studenti del Boole e del Cartesio, composto da Caterina Grossi, Sara Milana, Rachele Margutti, Nicole Luciani, Giulia Raffaelli, Edoardo Conti, Alessandro Parfene, Simone Panci, Marco Codispoti, Emanuel Cosmin Balas, è stato tra i vincitori!

Martedì 24 Aprile si recheranno a Roma per esporre nuovamente il progetto. Esso consiste in un'automobile giocattolo controllata tramite smartphone adatta ai bambini ma anche ai più grandi grazie alla sua valenza educativa. L'obiettivo è infatti l'alfabetizzazione informatica dei giovani, introducendoli nel mondo della tecnologia grazie alla possibilità di programmare il dispositivo offertogli. Il team ha proposto un modo nuovo e divertente per imparare risolvendo un problema comune: la nostra società vive nella tecnologia senza comprenderla fino in fondo, ma la soluzione c'è ed è “Robot Mobile”. Forza Ragazzi!

gruppo jamRobot jam